“O chiese di Liguria, come navi / disposte a esser varate!”, scriveva il poeta Vincenzo Cardarelli ispirato da architetture religiose che potrebbero trovare un’appropriata esemplificazione nel Santuario di Nostra Signora della Lettera, che domina dall’alto la marina del borgo quasi vegliando, con la sua facciata in stile barocco, sull’antico quartiere di Corte. Le fonti storiche documentano l’edificio già a partire dall’anno 1000, ma l’attuale chiesa parrocchiale risale al 1600.

Il culto religioso verso Nostra Signora della Lettera è legato a una statua lignea che, secondo alcune fonti, fu rinvenuta nello specchio acqueo di Corte da alcuni pescatori, il 20 giugno 1783. La statua, ritraente la Vergine Maria con il Bambino Gesù, era una copia dell’immagine venerata nel Santuario di Messina, posta sul fronte della dogana messinese e caduta in mare in seguito al terremoto che colpì il Sud Italia nel 1783.




Insieme a questa statua, la chiesa ospita diversi cicli di affreschi del pittore genovese Nicolò Barabino. Le celebrazioni della Madonna della Lettera hanno luogo l’ultima domenica di luglio in un clima di festa, con processioni per terra e per mare, concerti e bancarelle di dolciumi, giocattoli e chincaglierie.

Ti è piaciuto questo articolo? Allora non perderti:

 

Forte come una roccia. La storia di un pino diventato simbolo di una comunità

Forte come una roccia. La storia di un pino diventato simbolo di una comunità

“La mareggiata del 29 ottobre lo ha lasciato quasi intatto. Il resto intorno era solo distruzione. L[...]
L'anima di Santa Margherita

L'anima di Santa Margherita

Una brochure, un progetto dagli echi suggestivi ma soprattutto un censimento che permette di portare[...]
Pilates: un corpo nuovo in tempi da record

Pilates: un corpo nuovo in tempi da record

“Ti sentirai meglio in 10 sedute, ti vedrai meglio in 20 sedute ed avrai un corpo nuovo in 30”. In a[...]
Orega, il lusso solidale

Orega, il lusso solidale

di Luisa Pace Florian Lapp, Adrien Lefebvre e Sébastien Bonneaud si sono incontrati nel 2016 nel [...]
Fotoclub, 32 anni di amicizia

Fotoclub, 32 anni di amicizia

Nato nel 1986 su iniziativa di un gruppo di amici, il Fotoclub Immagine Avis è da oltre 30 anni un p[...]
La Cambusa, dove bellezza e bontà...Vanno a braccetto

La Cambusa, dove bellezza e bontà...Vanno a braccetto

Secondo molti è il ristorante più panoramico di Santa Margherita. E come dar loro torto? La banc[...]
La Madia, simbolo di una “Santa” da scoprire

La Madia, simbolo di una “Santa” da scoprire

E' noto, Santa Margherita viene apprezzata soprattutto per essere tutt'uno con un mare che lambi[...]
Soggetti...Da Libro

Soggetti...Da Libro

Ci sono Enzo Paci e Andrea Carlini, Enrique Balbontin e Maurizio Lastrico, Alessandro “Lesc” Bianchi[...]
All Sport, occasioni da non perdere

All Sport, occasioni da non perdere

A Santa Margherita l' abbigliamento sportivo ha un nuovo punto di riferimento. Si trova in Viale And[...]
Da Santa Margherita a Courmayeur: benvenuti allo Shatush

Da Santa Margherita a Courmayeur: benvenuti allo Shatush

Dopo una perfetta vacanza a Santa Margherita Ligure, trascorsa fra stabilimenti balneari di grido co[...]
Cappon Magro, una specialità firmata Beppe Achilli

Cappon Magro, una specialità firmata Beppe Achilli

Il suo nome - Cappon Magro - viene accompagnato sempre da un'aura di reverenza, almeno da parte di c[...]
Caboto, a scuola di caffè

Caboto, a scuola di caffè

Vi siete mai chiesti cosa fa la differenza fra un buon caffè e un pessimo caffè? La miscela, la tost[...]