L’idea è semplice: trapiantare il golf in contesti urbani. Un po’ come si fa, da che mondo è mondo, con il calcio o per altre discipline che non hanno necessariamente bisogno di veri e propri impianti sportivi per diventare occasioni di divertimento.




Per metterlo in pratica, bastano una pallina di spugna, buche ad alette, nascoste sotto l’erba sintetica rialzata o a forma di bidoni metallici, un ferro 7, un pitch e un putt.




Il nome? Street Golf, una disciplina che a Santa Margherita suona molto famigliare perché da 5 anni a questa parte, a cavallo della primavera, la Perla del Tigullio ospita un challenge fra le vie del centro e della zona a mare, dove persone di tutte le età e le provenienze sono ben disposte a far da pubblico a questa divertentissima e curiosa manifestazione.

Santa Magazine ti suggerisce anche

Just Peruzzi, bellezza da primato

Just Peruzzi, bellezza da primato

Sapevate che il ristorante panoramico più bello d'Italia si trova in Provincia di Genova, per la[...]
Stan Caracciolo, passione jazz

Stan Caracciolo, passione jazz

A Santa Margherita il suo nome è quasi sinonimo di Jazz: non passa infatti estate che Stan Caracciol[...]
Il cuore di Rapallo: il progetto “Buon Samaritano”

Il cuore di Rapallo: il progetto “Buon Samaritano”

La parabola del buon samaritano è nota a tutti coloro che conoscono i vangeli. Non tutti, però, sann[...]
Belli e buoni: i corzetti del Levante

Belli e buoni: i corzetti del Levante

Sono una pasta tipica troppo poco diffusa nei ristoranti del Levante, di cui pure sono originari. E [...]
Peter Pan raddoppia: in Ghiaia la nuova boutique per giovanissimi

Peter Pan raddoppia: in Ghiaia la nuova boutique per giovanissimi

Il nuovo negozio di Via Gramsci, nel caratteristico quartiere di Ghiaia, è una delle prime novità di[...]