E’ una storia orgogliosamente genovese, quella delle facciate dipinte. Una storia che inizia nella seconda metà del secolo XV, quando la ricca aristocrazia mercantile dà inizio alla trasformazione del centro storico medioevale. La politica delle alleanze matrimoniali fra le grandi famiglie incide allora sugli edifici dando vita ad accorpamenti, redistribuzioni degli spazi e chiusure di zone porticate.




Se nasce, in questo contesto, la necessità di interventi pittorici che restituiscano decoro a poco aggraziati prospetti a parallelepipedo, sarà un secondo fattore a influenzare, ancora più marcatamente, la diffusione delle facciate dipinte: l’avvento alla guida della Repubblica di Genova di Andrea Doria, che attraverso una lungimirante politica di alleanza con la Spagna garantirà alla Superba indipendenza politica, ricchi commerci e attività creditizie.




Onorato come un Padre della Patria, Andrea si farà costruire una splendida reggia nei pressi dell’odierna stazione di Genova Principe, Palazzo Doria Pamphili, commissionandone l’apparato decorativo prima a Perin del Vaga, poi al Pordenone e al Beccafumi. Si tratta di affreschi esterni ed interni, a tema mitologico e allegorico, in puro linguaggio manierista, che susciteranno l’emulazione dell’aristocrazia genovese, innescando una vera e propria competizione per il Palazzo, la Chiesa o la villa più belli.

Ha origine qui una storia e una tradizione che si diffonderanno anche in provincia, in particolare nei luoghi dove le grandi famiglie genovesi, come i Durazzo e i Centurione, usano soggiornare nei mesi estivi. Il riferimento è a Santa Margherita Ligure, dove le facciate dipinte sono da anni oggetto di un attento recupero, favorito anche dalla nascita – in Liguria – di vere e proprie scuole dedicate a questa prestigiosa forma di artigianato artistico. Trasformando la bidimensionalità in un gioco virtuosistico di ornamenti e figure a tre dimensioni, queste decorazioni rappresentano ancora oggi una delle principali attrazioni per il turista più sensibile al gusto e alla bellezza.

Ciupin, la zuppa di pesce che parla genovese

Ciupin, la zuppa di pesce che parla genovese

Ogni regione ne conosce una variante, la più famosa è il caciucco livornese, ma anche quella ligure [...]
La Paranza, (quasi) 70 anni di grande cucina

La Paranza, (quasi) 70 anni di grande cucina

L'anno prossimo saranno settanta. Settant'anni di buona cucina, di passione e di dedizione alla cuci[...]
La Stalla dei Frati, location ideale per ogni occasione

La Stalla dei Frati, location ideale per ogni occasione

Matrimoni, Battesimi e Comunioni, ma anche Cene di lavoro, Piccole Riunioni fra amici e Meeting azie[...]
Bar Vittoria, continuità e innovazione

Bar Vittoria, continuità e innovazione

Una consolidata tradizione di caffetteria e gelateria, con vere e proprie specialità come il paciugo[...]
Da Genova con simpatia: Andrea Carlini

Da Genova con simpatia: Andrea Carlini

Diciamolo. Hanno tanti difetti, ma i genovesi sono fra i pochi italiani che sanno ridere di se stess[...]
Col Bistrot il Miami Café si fa in due

Col Bistrot il Miami Café si fa in due

La primavera di Santa Margherita Ligure si è aperta con una gradita novità: in Piazza Martiri della [...]
Tendenze golose: il Cake Design

Tendenze golose: il Cake Design

Torte da record, Ace of Cakes ma soprattutto il Boss delle Torte. Chi non ha visto almeno una puntat[...]
Magnum Marine, alle origini di un successo

Magnum Marine, alle origini di un successo

Cinquantatre anni e sentirsene venti di meno. A chi non piacerebbe? La cosa curiosa è che la gio[...]
Crudité di mare, la nuova tendenza che sposa gusto e benessere

Crudité di mare, la nuova tendenza che sposa gusto e benessere

Si può considerare la risposta italiana alla diffusione del sushi, ma anche uno dei modi più sani di[...]
Forte come una roccia. La storia di un pino diventato simbolo di una comunità

Forte come una roccia. La storia di un pino diventato simbolo di una comunità

“La mareggiata del 29 ottobre lo ha lasciato quasi intatto. Il resto intorno era solo distruzione. L[...]
L'anima di Santa Margherita

L'anima di Santa Margherita

Una brochure, un progetto dagli echi suggestivi ma soprattutto un censimento che permette di portare[...]
Pilates: un corpo nuovo in tempi da record

Pilates: un corpo nuovo in tempi da record

“Ti sentirai meglio in 10 sedute, ti vedrai meglio in 20 sedute ed avrai un corpo nuovo in 30”. In a[...]