Avete presente i calciatori pagati a peso d’oro, protagonisti di un “circo” dove vige un discutibile senso della sportività e dove il tifo non offre sempre esempi edificanti? Bene, dimenticatelo. Siamo a Lavagna, dove il movimento calcistico del Tigullio sta scrivendo un’altra meravigliosa pagina della sua storia.




Come i vicini della Virtus Entella, anche la Lavagnese milita infatti da quest’anno in serie B. L’unica differenza è che… La Lavagnese in questione è la Lavagnese femminile, locomotiva di un mondo in crescita lenta ma costante, tanto che la sottosegretaria alla presidenza del Consiglio, Maria Elena Boschi, ha recentemente affermato di voler affrontare il tema degli stipendi delle calciatrici proprio come hanno fatto in Norvegia, dove il Parlamento ha sancito la parità salariale fra i generi.

Un mondo ancora distante anni luce da noi, il Nord Europa. Tempo fa un servizio delle Iene ha infatti messo in evidenza come questioni culturali e pregiudizi un po’ datati stanno agendo da freno a mano sullo sviluppo del calcio femminile in Italia. E anche per questo la storia della Lavagnese, che fra partentesi ha registrato una partenza sprint nel nuovo campionato, è una punta di diamante che merita di essere seguita con grande attenzione.




Anche perché, a scrivere questa pagina di sport, sono, fra gli altri, due sammargheritesi: Enrico Valle nel ruolo di direttore sportivo e Roberto Morbioni in quello di responsabile tecnico.

Pilates: un corpo nuovo in tempi da record

Pilates: un corpo nuovo in tempi da record

“Ti sentirai meglio in 10 sedute, ti vedrai meglio in 20 sedute ed avrai un corpo nuovo in 30”. In a[...]
Orega, il lusso solidale

Orega, il lusso solidale

di Luisa Pace Florian Lapp, Adrien Lefebvre e Sébastien Bonneaud si sono incontrati nel 2016 nel [...]
Fotoclub, 32 anni di amicizia

Fotoclub, 32 anni di amicizia

Nato nel 1986 su iniziativa di un gruppo di amici, il Fotoclub Immagine Avis è da oltre 30 anni un p[...]
La Cambusa, dove bellezza e bontà...Vanno a braccetto

La Cambusa, dove bellezza e bontà...Vanno a braccetto

Secondo molti è il ristorante più panoramico di Santa Margherita. E come dar loro torto? La banc[...]
La Madia, simbolo di una “Santa” da scoprire

La Madia, simbolo di una “Santa” da scoprire

E' noto, Santa Margherita viene apprezzata soprattutto per essere tutt'uno con un mare che lambi[...]
Soggetti...Da Libro

Soggetti...Da Libro

Ci sono Enzo Paci e Andrea Carlini, Enrique Balbontin e Maurizio Lastrico, Alessandro “Lesc” Bianchi[...]
All Sport, occasioni da non perdere

All Sport, occasioni da non perdere

A Santa Margherita l' abbigliamento sportivo ha un nuovo punto di riferimento. Si trova in Viale And[...]
Da Santa Margherita a Courmayeur: benvenuti allo Shatush

Da Santa Margherita a Courmayeur: benvenuti allo Shatush

Dopo una perfetta vacanza a Santa Margherita Ligure, trascorsa fra stabilimenti balneari di grido co[...]
Cappon Magro, una specialità firmata Beppe Achilli

Cappon Magro, una specialità firmata Beppe Achilli

Il suo nome - Cappon Magro - viene accompagnato sempre da un'aura di reverenza, almeno da parte di c[...]
Caboto, a scuola di caffè

Caboto, a scuola di caffè

Vi siete mai chiesti cosa fa la differenza fra un buon caffè e un pessimo caffè? La miscela, la tost[...]
I cubelletti, rapallesi...De.Co.

I cubelletti, rapallesi...De.Co.

Rapallo ha avuto il grande merito di introdurre nel Tigullio le De.Co. , le denominazioni comuna[...]
Ca' Salina, vini e spumanti da medaglia d'oro

Ca' Salina, vini e spumanti da medaglia d'oro

Sono sempre più numerosi i ristoranti della Riviera dotati di abbattitore per il pesce, accorgimento[...]