Ha 20 anni, è diplomata al Liceo Artistico Luzzati di Chiavari ed è una delle più giovani “promesse” della decorazione su muro.




Lei si chiama Giulia Contini ed è figlia d’arte. Sì, perché suo papà Rocco, da alcuni decenni, è uno degli artigiani più apprezzati sul campo; ora, oltre a restituire vita e bellezza alle facciate dipinte del genovesato, si occupa anche di far crescere professionalmente Giulia, formandola personalmente.

“Diventare una decoratrice è quello che sognavo fin da piccola ammirando mio papà sui ponteggi”, dice Giulia. Che di fronte a sé aveva altre strade, in ambito artistico, ma che ha scelto quella che dietro la ricchezza di prospettive future (intuibile dalla curiosità che le facciate dipinte suscitano fra i tanti turisti stranieri) è anche è la più faticosa. “In questo ramo si lavora all’aria aperta, al caldo o al freddo. Ma tutto si sopporta”. Per tradizione. E per passione.




La Madia, simbolo di una “Santa” da scoprire

La Madia, simbolo di una “Santa” da scoprire

E' noto, Santa Margherita viene apprezzata soprattutto per essere tutt'uno con un mare che lambi[...]
Soggetti...Da Libro

Soggetti...Da Libro

Ci sono Enzo Paci e Andrea Carlini, Enrique Balbontin e Maurizio Lastrico, Alessandro “Lesc” Bianchi[...]
All Sport, occasioni da non perdere

All Sport, occasioni da non perdere

A Santa Margherita l' abbigliamento sportivo ha un nuovo punto di riferimento. Si trova in Viale And[...]
Da Santa Margherita a Courmayeur: benvenuti allo Shatush

Da Santa Margherita a Courmayeur: benvenuti allo Shatush

Dopo una perfetta vacanza a Santa Margherita Ligure, trascorsa fra stabilimenti balneari di grido co[...]
Cappon Magro, una specialità firmata Beppe Achilli

Cappon Magro, una specialità firmata Beppe Achilli

Il suo nome - Cappon Magro - viene accompagnato sempre da un'aura di reverenza, almeno da parte di c[...]