Undici camere, ognuna diversa dall’altra; alcune con baldacchino, un’altra col camino, altre ancora con arredamenti ricavati dal legno portato dal mare quando spira il vento di scirocco. Ognuna ha un nome diverso, che richiama un fiore, eccetto quella chiamata Miriam e dedicata alla mamma di Nicoletta, Jolanda e Giuseppe Pastine, gli artefici di questa nuova storia imprenditoriale cittadina. Una storia chiamata Hotel Sant’Andrea.




Eredi di una famiglia che annovera già, in città, l’Hotel Jolanda e il Tigullio et de Milan, i Pastine hanno ristrutturato la Pensione Nuova Riviera, antica proprietà famigliare fino a ieri gestita da terzi, trasformando l’antica palazzina di Via Belvedere in un lussureggiante boutique hotel, una struttura di nicchia dedicata agli amanti del design e di atmosfere improntate a un dolce e stimolante relax.

Ti è piaciuto questo articolo? Allora non perderti:

La Cambusa, dove bellezza e bontà...Vanno a braccetto

La Cambusa, dove bellezza e bontà...Vanno a braccetto

Secondo molti è il ristorante più panoramico di Santa Margherita. E come dar loro torto? La banc[...]
La Madia, simbolo di una “Santa” da scoprire

La Madia, simbolo di una “Santa” da scoprire

E' noto, Santa Margherita viene apprezzata soprattutto per essere tutt'uno con un mare che lambi[...]
Soggetti...Da Libro

Soggetti...Da Libro

Ci sono Enzo Paci e Andrea Carlini, Enrique Balbontin e Maurizio Lastrico, Alessandro “Lesc” Bianchi[...]
All Sport, occasioni da non perdere

All Sport, occasioni da non perdere

A Santa Margherita l' abbigliamento sportivo ha un nuovo punto di riferimento. Si trova in Viale And[...]
Da Santa Margherita a Courmayeur: benvenuti allo Shatush

Da Santa Margherita a Courmayeur: benvenuti allo Shatush

Dopo una perfetta vacanza a Santa Margherita Ligure, trascorsa fra stabilimenti balneari di grido co[...]