Piazza Caprera non è solo la splendida quinta teatrale del Santuario di Nostra Signora della Rosa o l’agorà cittadina in cui i sammargheritesi sono soliti incontrarsi per scambiarsi opinioni o bere un caffè, ma anche la sede di un colorato mercatino. 




Figura ormai storica di questo tessuto commerciale è Lupano, storico “bezagnin” (denominazione dialettale per indicare i negozi di ortofrutta, etimologicamente derivante dagli orti che si affacciavano sul torrente Bisagno a Genova) oggi condotto da Mara e Massimiliano.




Qui, abitanti e ospiti del borgo sanno di poter sempre trovare prodotti freschi e stagionali, fra cui anche ricercatissime primizie a km 0.

Santa Magazine ti suggerisce anche

Pastine hotels: accoglienza e ospitalità

Pastine hotels: accoglienza e ospitalità

L'Hotel Jolanda con la sua Spa, il Tigullio et De Milan e il Sant'Andrea, un meraviglioso boutiq[...]
Da Simonetti anche il pesto diventa un gelato

Da Simonetti anche il pesto diventa un gelato

Regione Liguria e amministrazioni comunali ce la stanno mettendo tutta per far sì che il pesto d[...]
Santa Margherita Palace, relax in grande stile

Santa Margherita Palace, relax in grande stile

Cosa hanno in comune Santa Margherita Ligure, Milano, Roma, Napoli, Firenze e Montecatini Terme? La [...]
Un piacere fra scienza e cultura: il caffè

Un piacere fra scienza e cultura: il caffè

Tutti beviamo il caffè, un piacere quotidiano a cui è difficile dire di no. Ma in quanti di noi poss[...]
Mortola, eleganza senza tempo

Mortola, eleganza senza tempo

Specialista sia nel nautico che in ogni ramo dell'abbigliamento - dalla camiceria ai pantaloni, dall[...]