Di lui, la critica Giannina Scorza ha scritto: “Inscena nello spazio dei suo quadri l’eterno spettacolo della vicissitudine umana. Il conflitto, la dimensione spesso irrequieta, stressante, insoddisfatta dell’individuo nella società contemporanea; le molteplici sfaccettature emozionali dei sentimenti”.




Nato in Sardegna 63 anni fa, Vittorio Massimo Agus può dirsi ormai a tutti gli effetti un artista ligure e, in particolare, sammargheritese. Un’artista che nel corso della sua pluridecennale esperienza ha contaminato futurismo, cubismo, surrealismo ed espressionismo in un continuo gioco di stilizzazioni ed effusioni cromatiche; un gioco che è, anche, una costante ricerca di un punto di vista inespresso: quello gettato dall’occhiopiuma rosso, tratto caratteristico delle sue figure di cui Agus fa un uso sintomatico. Per esaltare l’importanza dello sguardo, della fessura che crea un ponte fra sé e il mondo, fra l’anima e le cose. Fra l’artista e la tela.




Più informazioni su:

https://www.facebook.com/vittorio.m.agus

Lavori da favola: la wedding planner

Lavori da favola: la wedding planner

Che cosa serve per organizzare un matrimonio da favola? Semplice, almeno a dirsi: “Una buona idea e [...]
Con le cipolle è ancora più buona!

Con le cipolle è ancora più buona!

Fra tutte le varianti della focaccia, quella alle cipolle è sicuramente la più famosa e quella che[...]
Mortola, per l'uomo che non passa mai di moda

Mortola, per l'uomo che non passa mai di moda

Lacoste, Green Coast e Moorer, coi suoi eleganti capispalla. Benvenuti nel regno dell'uomo classico,[...]
Nuova Garaventa, qualità da vendere...All'ingrosso o al dettaglio

Nuova Garaventa, qualità da vendere...All'ingrosso o al dettaglio

Oggi si chiama Nuova Garaventa, è gestita da Alberto Cassola ma è la diretta continuazione della Dit[...]
L'ultimo CD di Corrado Barchi

L'ultimo CD di Corrado Barchi

Il 2017 ha portato in dono una gradita e apprezzata novità nel panorama musicale del Tigullio. Parli[...]