Sei ospite a casa di amici, oppure hai deciso di organizzare una cena di lavoro. Hai invitato a un tetè a tetè la ragazza appena conosciuta, o forse sei stato invitato dai futuri suoceri. Se l’invito è tuo avrai anche pensato al menù. Ti sarai informati su allergie, intolleranze e preferenze degli ospiti, avrai fatto ricorso alle tue doti culinarie o alla gastronomia sotto casa.




No, non hai dimenticato davvero nulla. O forse si? Forse sì, se non hai pensato al vino giusto. Già, perché la scelta del vino merita qualche minuto di riflessione, e non solo perché devi pensare ai giusti abbinamenti con i piatti, ma anche perché il vino è un ottimo argomento di conversazione.

Leggi anche

Sceglilo dunque con attenzione, e se vuoi davvero fare colpo affidati al consiglio di un esperto come Paolo Barabino del “Divino Wine Lounge”, raffinato locale di Santa Margherita Ligure, a pochi passi dalla banchina di Sant’Erasmo, che in tema di enologia è sempre sul pezzo.




In esclusiva per Santa Magazine, Paolo Barabino consiglia 6 vini speciali per accompagnare quest’estate con aromi unici e inconfondibili.

Si va dalla novità assoluta del primo Spumante Metodo Classico di sole uve Pigato firmato dalle cantine Vis Amoris al bouquet fresco ed elegante del Cinqueterre DOC prodotto a Riomaggiore da “Litan”.

Dall’elegante color pesca dell’Opere Rosé Brut delle cantine venete di Villa Sandi al Rosatello Prima Cuvée” prodotto da Ruffino, in Toscana, scelta raffinatissima per i piatti di pesce.

Ancora: dal più nostrano Liguria di Levante Rosso IGP “Marfi” dell’ Azienda Agricola Zangani alla classica e freschissima Bianchetta Genovese DOC concepita da La Riccola di Daniele Parma, in Val Graveglia.

Qual è, fra questi, il vino che solletica di più la tua fantasia?

Da Genova agli Stati Uniti passando per... La musica

Da Genova agli Stati Uniti passando per... La musica

Dal giovanile pellegrinaggio lungo le mitiche “blue highways” della profonda America cantate da Wood[...]
Il pittore dell'occhiopiuma: Vittorio Massimo Agus

Il pittore dell'occhiopiuma: Vittorio Massimo Agus

Di lui, la critica Giannina Scorza ha scritto: “Inscena nello spazio dei suo quadri l'eterno spettac[...]
Il top del made in Italy: benvenuti a La Gerla

Il top del made in Italy: benvenuti a La Gerla

Secondo alcuni è il miglior cioccolato del mondo. Di chi parliamo? Di Domori, naturalmente, l'aziend[...]
Villa Durazzo, il settore wedding spicca il volo

Villa Durazzo, il settore wedding spicca il volo

Villa Durazzo cresce. Non sul piano delle volumetrie, ovviamente, ma nel giro d'affari e nei numeri [...]
Un tocco femminile per un “baretto” tutto da scoprire

Un tocco femminile per un “baretto” tutto da scoprire

Le cose belle, si sa, sono sempre un po' nascoste e vanno scovate. Come questo bar del centro st[...]